Droni per fotogrammetria e rilievo

Droni per fotogrammetria

L’aerofotogrammetria con droni permette oggi attività di rilevamento delle caratteristiche del terreno non facilmente percepibili al livello del suolo. Droni per fotogrammetria aerea presentano una tecnica che trova applicazione in numerosi campi, dalla cartografia, al rilievo, all’architettura. Con i droni per mappatura dotati di sistemi GPS RTK evoluti, fotocamere digitali ad altissima risoluzione, sono possibili rilievi con precisione centimetrica.

L’uso di quadricotteri e multirotori in fotogrammetria e 3d mapping

Oggi ci sono tante possibilità di crescita lavorativa nel settore di fotogrammetria aerea con droni UAV multirotore o ala fissa, ed ora sono disponili i migliori sistemi SAPR con telecamere ad alta risoluzione e sensori adatti a qualsiasi esigenza.

Che cosa è esattamente la fotogrammetria con i droni

Fotogrammetria aerea è la scienza di fare misurazioni da fotografie col supporto di sistemi GPS. L’output della fotogrammetria è in genere una mappa, un disegno o un modello 3D di edifici, terreni, cave, monumenti e città.

Mappe 3D e modelli

Per creare mappe 3d da fotogrammetria aerea, la fotocamera che è montata sul drone e puntata verticalmente verso il basso in posizione nadiriale. Per creare modelli 3D di edifici monumenti o statue, la fotocamera invece va puntata orizzontalmente o in obliquo a circa 45°.

Guida autonoma con waypoint

L’elettronica di bordo grazie al GPS integrato ed al sistema di controllo evoluto con groundstation permette al drone per mappatura aerea di volare in maniera autonoma e di scattare automaticamente fotografie georeferenziate in base a parametri preimpostati dal software di gestione in dotazione.

Fotogrammetria e rilievo

Attraverso l’uso fotogrammetria con sistemi GPS RTK, è possibile ottenere diverse tipologie di risultato come:

• DEM / DTM / DSM (modelli di superficie)
• Ortofoto (per i dati geospaziali)
• Modelli di edifici 3D
• Mappe di contorno
• Planemetric caratteristiche quali bordi e altezze della strada, segni, costruzione di impronte, ecc.
• Modellazione 3D di vegetazione
• Sondaggi volumetrici di cave

Ecco alcuni delle migliori applicazioni di droni per fotogrammetria che oltre a dare risultati superiori in termini di definizione pixel centimetro sono molto più efficienti ed economici dei normali aerei od elicotteri.

• Pianificazione e gestione forestale
• Modellazione di inondazione
• Modellistica dell’inquinamento
• Mappatura e cartografia
• Pianificazione urbana
• Gestione della fascia costiera
• Pianificazione dei trasporti
• Esplorazione di petrolio e gas
• Cave e minerali (volumetrica ed esplorazione)
• Archeologia
• Pianificazione della rete cellulare

Tutti i nostri droni per fotogrammetria e rilievo come X-Cam 700 ed Explorer 800 sono dotati di sistemi di guida GPS e sono in grado di volare in maniera autonoma ed acquisire foto georeferenziate in altissima risoluzione.
Il drone per fotogrammetria X-Cam 700 è in grado di volare per circa 30 minuti contro i 40 minuti dell’Explorer 800 che inoltre ha una struttura impermeabile resistente alla pioggia. Entrambi i droni per rilievo architettonico sono dotati di sistemi di trasmissione video live a terra ed hanno strutture smontabili o richiudibili che ne consentono un facile trasporto in appositi flycase.

Noleggia il tuo drone

Fai un’acquisto intelligente, paga in comode rate.

• Facile e rapido da richiedere
• Piccole e comode rate
• 100% deducibile dalle tase
• Assicurazione casco inclusa nel piano
• Possibilità di riscatto finale
noleggio droni per fotogrammetria con pagamento rateale


Droni per fotogrammetria e rilievo ultima modifica: 7 ottobre 2015