Droni RTK

PRECISIONE CENTRIMETRICA CON DRONE RTK

AEROFOTOGRAMMETRIA DI PRECISIONE SENZA GCPS

Oggi la Georeferenziazione Centimetrica RTK diretta è la tecnologia più avanzata
disponibile oggi a costi finalmente abbordabili.
La georeferenziazione diretta ha vantaggi enormi che si ripagano in fretta grazie al risparmio di tempo sul campo.

Niente punti di controllo a terra “GCPs” , meno persone e attrezzature costose da impiegare
Potrai affrontare in sicurezza i lavori di mappatura in luoghi pericolosi o impervi.

Perchè scegliere un Drone RTK

Grazie alla tecnologia RTK e PPK disponibile per i nostri Droni potrai eliminare targhet a terra, ridurre drasticamente i tempi di acquisizione, ridurre “Overlap” e “Sidelap” delle immagini, riducendo quindi il volume di dati ed il tempo di post-processing.

• GNSS: GPS, GLONASS, BeiDou,Galileo, QZSS and SBAS
• Long range radio LoRa 868/915 MHz  8 km di portata
• Wi-Fi and Bluetooth per connettere le tue device
• 2 GB memoria per salvare log e tracce
• 30 hours di autonomia con batteria integrata, USB charging
• Dual-feed antenna

drone RTK PPK per aerofotogrammetria

Il sistema di posizionamento GNSS RTK per i Droni Professionali è una delle tecnologie più ambite nell’ambito UAV,
grazie agli svariati vantaggi applicativi che può offrire.

Questi Evoluti Sistemi di posizionamento GNSS in tempo reale (RTK) vengono oggi utilizzati per scopi topografini,
per indagini idrografiche  grazie ai segnali GPS, GLONASS e Galileo, dove una singola stazione di riferimento
fornisce connessioni in tempo reale con un’accuratezza a livello del centimetro.

Oggi la precisione del GP RTK in volo a causa del movimento del drone stesso rispetto al suolo, può garantire precisione
nell’ordine dei 10 centimetri, un dato comunque ben più
che sufficiente per realizzare mappe GIS e modelli solidi 3D ad elevate previsioni, ma
non completamente sufficiente a sostituire il rilievo topografico di alcuni punti a terra.

droni rtk per aerofotogrammetria e topografia

L’immaginario collettivo dell’utente, pensa al drone equipaggiato con modulo RTK come la soluzione
che permette di accedere a una precisione di localizzazione pari al centimetro, senza la necessità di altre misurazioni a terra,
consentendo (ad esempio) la realizzazione di rilievi aerofotogrammetrici senza l’utilizzo dei marker e della stazione totale.

In realtà, oggi la precisione del GPS RTK può garantire precisioni nell’ordine dei 10 centimetri,
un dato più che sufficiente per realizzare mappe GIS e modelli solidi 3D ad elevate precisioni,
ma non completamente sufficiente a sostituire il rilievo topografico di alcuni punti a terra.

Il vero punto di forza delle antenne RTK a bordo del drone va inteso come tecnologia abilitante in uno scenario inaccessibile,
come per esempio una frana, dove è pericoloso se non impossibile accedere, e dove poter avere
precisioni elevate può diventare un vantaggio irrinunciabile.

L’integrazione dei sistemi di posizionamento RTK di Precisione Centimetrica è quindi un’innovazione di grande interesse
che aprirà la strada a nuovi sviluppi applicativi strategici.



Droni RTK ultima modifica: 13 marzo 2018